ago 07

Valorizzazione biodiversità lucana, se ne parla l’11 agosto a Pomarico

Pubblicato su IlMetapontino (leggi articolo originale)

Si chiama VAL.BIO.LUC. (Valorizzazione della Biodiversità Lucana)  il progetto finanziato dalla Regione Basilicata nell’ambito della Misura 124 Health Check e che vede capofila il CNR Istituto di Genetica Vegetale, sezione di Policoro, che insieme all’Università di Basilicata ed altri partner privati affronta il  tema della valorizzazione dei prodotti tipici e del recupero di tradizioni locali ad essi legate. L’argomento di studio è quello delle leguminose ed è anche oggetto di approfondimento da parte di enti territoriali (GAL, Parchi etc.) e soggetti privati dalla cui collaborazione sono nati interessanti progetti per la valorizzazione di intere aree geografiche dalle potenzialità inespresse.  Continua a leggere

ago 07

Coordinamento interforze contro il lavoro nero, firmato protocollo in Regione.

Pubblicato su cgilfoggia.it (leggi articolo originale)

Il presidente Vendola e l´assessore al Lavoro Leo Caroli, insieme al viceministro agli Interni Filippo Bubbico hanno siglato questa mattina presso la Prefettura di Bari il protocollo d´intesa per la costituzione di rapporti di collaborazione interistituzionale contro l´illegalità e il lavoro sommerso. Continua a leggere

ago 07

Agricoltura familiare, aperta la consultazione online

Pubblicato su Agronotizie (leggi articolo originale)

La Commissione europea ha aperto una consultazione online sul ruolo dell’agricoltura familiare, allo scopo di individuare le sfide e le priorità chiave per il futuro.
I contributi pervenuti verranno utilizzati per i preparativi della conferenza europea “Agricoltura familiare: un dialogo verso un’agricoltura più forte e sostenibile in Europa e nel mondo”, prevista per il 29 novembre 2013 nel contesto dell’Anno internazionale dell’agricoltura familiare 2014, proclamato dalle Nazioni Unite. I cittadini, le organizzazioni e le amministrazioni pubbliche interessate sono invitate a partecipare a questa consultazione che sarà aperta fino al 10 ottobre.

Maggiori informazioni cliccando qui.

ago 07

30mila euro per innovazione agricoltura

Pubblicato su Ansa.it (leggi articolo originale)

(ANSA) – Trentamila euro per il miglior progetto capace di aumentare l’innovazione tecnologica e la sostenibilità nell’agricoltura: è quanto prevede il concorso Linfas (Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile) promosso dalla Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio delle Università Milanesi destinata a studiosi e operatori laureati con meno di 35 anni. I fondi verranno stanziati per il progetto in grado di realizzare servizi e/o prodotti per la ricerca dell’equilibrio di produzione nei settori agro-forestale, allevamento, pesca e itticoltura con una attenzione particolare alla sostenibilità dello sviluppo, al rispetto della biodiversità, alla valorizzazione della filiera corta e all’uso della tecnologia. I progetti – spiega il bando – dovranno creare nuove opportunità di occupazione sociale sostenibile, favorendo lo sviluppo di competenze e know-how e la ricaduta positiva sulla filiera e sul sistema Paese. Inoltre, dovranno distinguersi per forti elementi di innovazione e originalità e dovranno tener conto della effettiva fattibilità e degli aspetti economici. Per la presentazione delle domande c’è tempo fino al 17 settembre 2013.

ago 07

Zootecnia, riduzione canone 50% per chi salvaguarda ambiente

Pubblicato su gds.it (leggi articolo originale)

Palermo – E’ stato firmato questa mattina dall’assessore alle Risorse agricole Dario Cartabellotta il decreto sulle nuove modalità di concessione pascolo. Il decreto prevede l’assegnazione, attraverso procedure di evidenza pubblica, agli allevatori e prioritariamente ai giovani agricoltori.
Gli allevatori potranno usufruire di una riduzione del canone di concessione pari al 50% già a decorrere dall’annualità in corso, purché si impegnino a garantire la difesa delle superfici dall’incendio, il mantenimento di buone condizioni agronomiche e silvocolturali delle superfici loro assegnate e il rispetto delle normative sanitarie degli allevamenti. All’interno del decreto è stato previsto anche un articolo riguardante l’apicoltura.

ago 07

Carceri Sulmona, ergastolani diventano produttori dell’aglio rosso

Pubblicato su abruzzo24ore.tv (leggi articolo originale)

Dodici ergastolani reclusi nel carcere di Sulmona produrranno il seme dell’aglio rosso, attraverso tecniche di moltiplicazione che garantiranno, da un lato, la conservazione della biodiversita’ agricola regionale e, dall’altro, una competenza professionale, nell’ottica del loro recupero e reinserimento sociale.

Il progetto di collaborazione tra la Regione Abruzzo e la Casa di reclusione di Sulmona e’ stato calato in una convenzione firmata questa mattina a Pescara tra l’assessore allo Politiche agricole, Mauro Febbo, e il direttore dell’Istituto peligno, Massimo Di Rienzo. “E’ una iniziativa attenzionata dallo stesso ministero – dichiara Febbo – per la sua peculiarita’ e originalita’, e che ci rende orgogliosi non solo per gli aspetti legati alla conservazione dei semi autoctoni abruzzesi ma anche per il contributo fattivo a contrastare il disagio nelle carceri.Mentre il Parlamento si appresta a varare il decreto svuota-carceri noi facciamo altro”. Continua a leggere

ago 07

Siccità. Oliveti Terra di Bari lancia l’allarme

Pubblicato su BariLive.it (leggi articolo originale)

“Non siamo affatto sereni per l’andamento climatico di queste settimane che sta mettendo a rischio l’economia principale della nostra Regione, l’olivicoltura, già provata dal trend dei mercati e dai prezzi dell’olio extravergine d’oliva che non corrispondono ai costi sostenuti dagli agricoltori per confezionare un prodotto di qualità”.
È molto preoccupato il Presidente di Oliveti Terra di Bari, Gennaro Sicolo, per l’emergenza siccità che rischia di minare la produzione olivicola a due mesi dall’inizio della raccolta. Continua a leggere

ago 07

Bari, primo impianto geotermico del Sud

Pubblicato su Tgcom (leggi articolo originale)

L’assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia a Bari si è dotato di un impianto di condizionamento che sfrutta energia geotermica. La novità è stata presentata dal governatore Nichi Vendola e dall’assessore alle Risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni.

Fondi europei - Il sistema è stato realizzato grazie a un progetto da 10 milioni di euro finanziato da fondi europei che punta a rendere efficiente dal punto di vista energetico buona parte del patrimonio immobiliare regionale, per risparmiare energia elettrica, gasolio e ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera. Continua a leggere