ago 07

Valorizzazione biodiversità lucana, se ne parla l’11 agosto a Pomarico

Pubblicato su IlMetapontino (leggi articolo originale)

Si chiama VAL.BIO.LUC. (Valorizzazione della Biodiversità Lucana)  il progetto finanziato dalla Regione Basilicata nell’ambito della Misura 124 Health Check e che vede capofila il CNR Istituto di Genetica Vegetale, sezione di Policoro, che insieme all’Università di Basilicata ed altri partner privati affronta il  tema della valorizzazione dei prodotti tipici e del recupero di tradizioni locali ad essi legate. L’argomento di studio è quello delle leguminose ed è anche oggetto di approfondimento da parte di enti territoriali (GAL, Parchi etc.) e soggetti privati dalla cui collaborazione sono nati interessanti progetti per la valorizzazione di intere aree geografiche dalle potenzialità inespresse.  Continua a leggere

ago 07

Agricoltura familiare, aperta la consultazione online

Pubblicato su Agronotizie (leggi articolo originale)

La Commissione europea ha aperto una consultazione online sul ruolo dell’agricoltura familiare, allo scopo di individuare le sfide e le priorità chiave per il futuro.
I contributi pervenuti verranno utilizzati per i preparativi della conferenza europea “Agricoltura familiare: un dialogo verso un’agricoltura più forte e sostenibile in Europa e nel mondo”, prevista per il 29 novembre 2013 nel contesto dell’Anno internazionale dell’agricoltura familiare 2014, proclamato dalle Nazioni Unite. I cittadini, le organizzazioni e le amministrazioni pubbliche interessate sono invitate a partecipare a questa consultazione che sarà aperta fino al 10 ottobre.

Maggiori informazioni cliccando qui.

ago 07

30mila euro per innovazione agricoltura

Pubblicato su Ansa.it (leggi articolo originale)

(ANSA) – Trentamila euro per il miglior progetto capace di aumentare l’innovazione tecnologica e la sostenibilità nell’agricoltura: è quanto prevede il concorso Linfas (Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile) promosso dalla Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio delle Università Milanesi destinata a studiosi e operatori laureati con meno di 35 anni. I fondi verranno stanziati per il progetto in grado di realizzare servizi e/o prodotti per la ricerca dell’equilibrio di produzione nei settori agro-forestale, allevamento, pesca e itticoltura con una attenzione particolare alla sostenibilità dello sviluppo, al rispetto della biodiversità, alla valorizzazione della filiera corta e all’uso della tecnologia. I progetti – spiega il bando – dovranno creare nuove opportunità di occupazione sociale sostenibile, favorendo lo sviluppo di competenze e know-how e la ricaduta positiva sulla filiera e sul sistema Paese. Inoltre, dovranno distinguersi per forti elementi di innovazione e originalità e dovranno tener conto della effettiva fattibilità e degli aspetti economici. Per la presentazione delle domande c’è tempo fino al 17 settembre 2013.

ago 07

Siccità. Oliveti Terra di Bari lancia l’allarme

Pubblicato su BariLive.it (leggi articolo originale)

“Non siamo affatto sereni per l’andamento climatico di queste settimane che sta mettendo a rischio l’economia principale della nostra Regione, l’olivicoltura, già provata dal trend dei mercati e dai prezzi dell’olio extravergine d’oliva che non corrispondono ai costi sostenuti dagli agricoltori per confezionare un prodotto di qualità”.
È molto preoccupato il Presidente di Oliveti Terra di Bari, Gennaro Sicolo, per l’emergenza siccità che rischia di minare la produzione olivicola a due mesi dall’inizio della raccolta. Continua a leggere

ago 07

Bari, primo impianto geotermico del Sud

Pubblicato su Tgcom (leggi articolo originale)

L’assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia a Bari si è dotato di un impianto di condizionamento che sfrutta energia geotermica. La novità è stata presentata dal governatore Nichi Vendola e dall’assessore alle Risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni.

Fondi europei - Il sistema è stato realizzato grazie a un progetto da 10 milioni di euro finanziato da fondi europei che punta a rendere efficiente dal punto di vista energetico buona parte del patrimonio immobiliare regionale, per risparmiare energia elettrica, gasolio e ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera. Continua a leggere
ago 07

Con la ‘Banca della Terra’ terreni abbandonati trovano ‘padrone’

Pubblicato su Adnkronos (leggi articolo originale)

Firenze, 6 ago. – (Adnkronos) – Contrastare l’abbandono dei terreni e delle produzioni, mantenere e incrementare la produttività dei terreni in abbandono, favorire il ricambio generazionale in agricoltura e creare nuove opportunità di lavoro per i giovani. Sono gli obiettivi della ‘Banca della Terra’, lo strumento creato dalla Regione Toscana per valorizzare il patrimonio agricolo-forestale, di proprietà pubblica e privata, favorendone l’accesso all’utilizzo soprattutto ai giovani agricoltori. Un progetto ambizioso che, a quanto apprende l’Adnkronos dagli uffici regionali dell’assessorato all’Agricoltura, potrebbe essere approvato dalla Giunta entro la fine dell’anno. Continua a leggere

ago 07

Agricoltura, due bandi da 30 e 20 milioni nelle aree del sisma

Pubblicato su regione.emilia-romagna.it (leggi articolo originale)

Trenta milioni per incentivare l’ammodernamento delle aziende agricole, in modo da favorire il processo di innovazione tecnologica e migliorare il rendimento globale e altri 20 milioni per agire in maniera forte sul segmento della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, per creare reddito nel settore e concorrere alla crescita economica delle imprese.
Sono le cifre messe a disposizione da due bandi regionali finalizzati alla ripresa del settore agricolo nelle aree colpite dal terremoto. Continua a leggere

ago 07

Catanzaro, l’agenzia per l’agricoltura non paga le bollette: l’Enel stacca la luce

Pubblicato sul Il Fatto Quotidiano (leggi articolo originale)

Non è un caso di decrescita felice e neppure un uso sapiente delle risorse energetiche, si tratta solo di una pessima figura. All’Arcea, l’Agenzia della regione Calabria che gestisce le erogazioni per l’agricoltura, hanno staccato la luce. Dopo due solleciti di pagamento caduti nel vuoto, l’Enel ha ridotto drasticamente la fornitura di energia elettrica della sede di Catanzaro. Da venerdì scorso il lavoro dei dipendenti è pressoché bloccato, niente computer e niente server. Un vero e proprio impasse per l’importante organismo della Regione che si occupa delle centinaia di migliaia di agricoltori e aziende agricole calabresi che costituiscono il tessuto produttivo della Regione. Continua a leggere

ago 07

Cfs, sospetto brucellosi in 1.112 bufale nel Casertano

Pubblicato su Agi.it (leggi articolo originale)

(AGI) – Roma, 6 ago. – Sospetto brucellosi per 1112 bufale in quattro allevamenti nel casertano. Sono stati i controlli effettuati dal Corpo forestale dello Stato nell’ambito dell’attivita’ investigativa delegata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere in relazione all’accertamento della qualita’ e salubrita’ degli alimenti derivati dal latte di bufala a far emergere un meccanismo fraudolento attraverso cui i capi di bestiame erano stati sottoposti alla somministrazione di dosi massicce di vaccino, servito ad occultare la presenza della malattia infettiva durante i controlli sanitari. Continua a leggere