Aosta aspetta la De’sarpa, discesa delle mandrie dagli alpeggi

Pubblichiamo da Libero Quotidiano (leggi articolo originale)

“La Désarpa cambia volto – spiega l’Assessore all’Agricoltura Renzo Testolin – non sarà più solamente folklore ma sarà veramente un ritorno alle origini. La Désarpa è un evento che di suo avviene da sempre, dalle montagne le mucche a fine estate scendono ed è una tradizione che va rivalutata, va rivista e questo momento di criticità da un punto di vista finanziario effettivamente può essere una chiave di volta per cambiare registro per lavorare insieme, per coordinare in un evento importante a livello di Valle d’Aosta tutte quelle che sono le peculiarità dei nostri comuni di montagna”.

Partner dell’evento è anche la Chambre Valdôtaine con l’iniziativa Una montagna di sapori che mette in campo menù tradizionali nei ristoranti, rifugi e agriturismi dei tre comuni dove si svolgerà la Désarpa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 − = otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>