Pastore perde il gregge nell’alluvione. Bambini delle scuole di Cagliari donano la ‘paradura’.

Pubblichiamo da Sardegna Oggi (vedi articolo originale)

Dalle scuole elementari di Cagliari a Posada per aiutare chi è stato messo in ginocchio dall’alluvione dello scorso novembre. Protagonisti gli alunni dell’istituto comprensivo Pirri 1 e 2 e Sacro Cuore che oggi, insieme alle insegnanti, hanno donato 1500 euro ad un allevatore.

CAGLIARI – Un assegno simbolico per ricominciare, riportando in vita l’antica usanza di “sa paradura”, quando i pastori donavano qualche capo ad un allevatore che aveva perso il proprio gregge. Destinatario dell’iniziativa portata avanti da un gruppo di studenti cagliaritani, Pietro Marongiu, pastore di Posada che nella furia devastatrice del ciclone Cleopatra ha perso parte del suo gregge.

“Quella di oggi è stata una iniziativa toccante e molto importante” ha detto Marongiu, “un gesto attraverso cui i bambini si sono mossi lungo il solco tracciato dai nostri avi, arrivando a conclusione molto più velocemente dei finanziamenti pubblici. Quella di sa paradura è una antica consuetudine che dovrebbe tornare in vita”. Protagonisti indiscussi della manifestazione di oggi, gli studenti delle quarte dell’Istituto comprensivo di Pirri, insieme agli alunni della scuola privata primaria Sacro Cuore di Cagliari. “Volevamo fare qualcosa di diverso dal donare materiale scolastico” ha spiegato una delle promotrici dell’iniziativa, Giorgia Meloni, “abbiamo quindi pensato di aiutare un pastore a rifarsi il gregge. Ci siamo appoggiati ad una associazione per individuare il destinatario e attraverso una serie di iniziative, tra cui una pesca di beneficenza, abbiamo raccolto 1500 euro. Siamo tutti felicissimi per il risultato di questo progetto, oggi è stata una giornata da ricordare”.

Eleonora Vacca

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette − = 1

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>