Milleproroghe: sì di Commissione Agricoltura Camera, “Proroga a 30 giugno per gestione pagamenti ex Assi”

Pubblichiamo da Gioco News (leggi articolo originale)

La Commissione Agricoltura della Camera ha dato parere favorevole al testo del Milleproroghe, approvando la proposta di parere del relatore.

Tra le varie misure anche quella relativa all’ippica. È prevista infatti “la proroga al 30 giugno 2015 della gestione del dirigente del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali per provvedere ai pagamenti e alle riscossioni di cui al conto di tesoreria dell’ex Assi, Agenzia per lo sviluppo del settore ippico (articolo 11, comma 1)”.

Il deputato Paolo Russo (FI-PdL), durante la discussione, ha sottolineato la sua contrarietà. “Per quanto riguarda l’articolo 1, comma 11, che proroga al 30 giugno 2015 la gestione del dirigente delegato del Ministero delle politiche agricole ad effettuare pagamenti e riscossioni utilizzando il conto di tesoreria dell’ex Agenzia per lo sviluppo del settore ippico, paventa il rischio che tale misura si riveli inutile e insufficiente a fronteggiare i ritardi nel pagamento dei compensi per gli operatori che, unitamente alla persistente mancanza di un soggetto istituzionale a cui attribuire le competenze del settore, trasferite temporaneamente al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, contribuisce a rendere più difficili gli sforzi per risollevare un comparto dalla tradizione centenaria, che richiede invece una profonda ristrutturazione”. Ricorda peraltro di aver trasfuso tali contenuti all’interno di una recente interpellanza, relativamente ai ritardi nei pagamenti dei premi agli operatori ippici.

IL COMMENTO DEGLI IPPODROMI – Elio Pautasso presidente di Federippodromi sottolinea: “E’ un fatto positivo, perchè altrimenti ci sarebbero stati ulteriori rallentamenti dei pagamenti, anche se avrebbero potuto prorogarlo fino a fine anno e non fino a giugno”.

Attilio D’Alesio, presidente del Coordinamento Ippodromi, aggiunge: “Hanno confermato i pagamenti correnti dei premi. E’ una cosa positiva, ma non è una novità”.

I PUNTO DI VISTA DELLE CATEGORIE – Secondo il Siag “la proroga è sicuramente positiva, anche se non ci spieghiamo come mai non si sia scelto di attaurla fino a fine anno, in modo da facilitare il pagamento degli anni 2012 da parte del Mipaaf. Ci troviamo quindi concordi con quanto detto dall’onorevole Paolo Russo. Monitoreremo da questo momento in poi che ci sia una ulteriore proroga, in modo da coprire tutto il 2015″.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 × sei =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>