Partito il blitz, famiglia Spanu asserragliata in casa con bombole e benzina

Pubblichiamo da Cagliaripad (leggi articolo originale)

aziendaspanucircondata__1E’ scattato nella tarda mattinata il blitz delle forze dell’ordine, un centinaio di uomini in assetto antisommossa, impegnati a attuare lo sfratto forzato della famiglia Spanu, disposto dal Tribunale, dalla casa e dall’azienda vicino alla strada consortile sulla 22 ovest di Arborea. Ma il capofamiglia Giovanni Spanu, di 76 anni, e la moglie, si sono asserragliati in una stanza al piano più alto dell’abitazione decisi a non lasciare l’abitazione. Secondo indiscrezioni avrebbero con sé bombole benzina.
Già ieri avevano annunciato di non avere alcuna intenzione di lasciarsi portare via la loro casa e la loro azienda. “Vivi da qui non ce ne andiamo” avevano ribadito ai funzionari della Questura, che anche questa mattina hanno tentato di convincerli ad accettare, assieme al resto della famiglia, il trasferimento nei bungalow del villaggio turistico ex Alabirdi, a pochi chilometri di distanza.
L’intervento delle forze dell’ordine deve consentire a un imprenditore cagliaritano, che ha acquistato l’azienda all’asta giudiziaria, di prenderne possesso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× due = 16

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>