Il riso avrà a disposizione 22,6 milioni per gli aiuti accoppiati

Pubblichiamo da Riso Italiano (leggi articolo originale)

In virtù dell’accordo raggiunto ieri tra il Governo e le Regioni il riso avrà a disposizione per gli aiuti accoppiati 22,6 milioni di euro. La notizia è stata confermata a Risoitaliano sia dalla Regione Piemonte che dalla Regione Lombardia. Questa cifra corrisponde al budget proposto inizialmente dal ministero – incrementato di due milioni – ed è stato confermato dopo che in sede di dibattito con le Regioni è stato sventato l’assalto di altre filiere produttive e si è deciso di non incrementare oltre l’11% la quota destinata agli aiuti accoppiati, che è pari, nel complesso a oltre 426 milioni. Non sono ancora note le reazioni della filiera risicola mentre sul calcolo dell’aiuto accoppiato circola una stima – da confermare ufficialmente – che parla di un massimale di 125 euro ad ettaro, risultante dalla partizione del budget per un plafond massimo di 180mila ettari oltre il quale si avrebbe uno splafonamento e una decurtazione. Alle stime che circolano sulle semine 2014, calcolando lo splafonamento atteso, l’aiuto accoppiato destinato ai produttori di riso dovrebbe essere inferiore a 100 euro. Solo quando sarà nota la versione ufficiale dell’accordo, ovviamente, si potrà avere certezza di questi dati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 − = due

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>