Fare cooperazione internazionale per la sovranità alimentare

Pubblichiamo da Ladigetto (leggi articolo originale)

Locandina

locandina

Nei giorni dell’EXPO di Milano, a Trento si affronteranno i suoi temi con il seminario «Cooperazione e diritto al cibo. La cooperazione internazionale per la sovranità alimentare» promosso dalla Fondazione Fontana onlus.
Il diritto al cibo è un diritto umano fondamentale sancito nella Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948.
Il suo mancato rispetto ha dirette e profonde ripercussioni sullo sviluppo umano globale degli individui ed è per questo che il diritto a vivere liberi dalla fame è incluso nella Dichiarazione del Millennio (2000), in particolare nel primo Obiettivo di Sviluppo, accanto ai temi della povertà e del lavoro.
La cooperazione internazionale, per legittimare e sostenere quei paesi caratterizzati da situazioni di insicurezza alimentare e povertà, non può prescindere dalla tutela del diritto al cibo; ma deve saper accogliere una visione più ampia che dalla priorità dell’accesso alla alimentazione passi alla priorità della sovranità alimentare quale «diritto dei popoli ad alimenti nutritivi e culturalmente adeguati, accessibili, prodotti in forma sostenibile ed ecologica, e diritto di poter decidere il proprio sistema alimentare e produttivo» (Forum Mondiale di Nyeleni, Mali 2007).
Per promuovere e sostenere queste nuove visioni è importante conoscere l’evoluzione dell’approccio nella promozione dell’accesso al cibo e confrontarsi con il lessico, le problematiche e le sfide della cooperazione internazionale in Italia e nel mondo.

Questo il programma della giornata

Dopo il saluto dell’Assessora Sara Ferrari, aprirà la giornata Antonio Onorati, esperto di politiche agroalimentare internazionali e presidente di Crocevia.
Onorati che ha al suo attivo importanti collaborazioni con la FAO e con il Comitato internazionale per la Sovranità Alimentare, offrirà un primo sguardo sul concetto di diritto al cibo e sovranità alimentare con particolare attenzione alle nuove frontiere dell’agro-biodiversità e dell’agricoltura famigliare.
A seguire interverrà la geografa Sara Bin, ricercatrice presso l’Università di Padova che darà un quadro della distribuzione e dell’accesso alle risorse agroalimentare nel mondo e dei risultati raggiunti fino ad oggi nella lotta alla fame sostenuta dalla Campagna del Millennio.
Dopo aver compreso caratteri e evoluzioni del diritto al cibo nel mondo, con Valerio Bini, presidente della ong Mani Tese e docente presso l’Università di Milano ci si addentrerà nelle pratiche della cooperazione internazionale per capire cosa muove la solidarietà internazionale, in quali ambiti è più attiva e quali sono le sfide future.
Sarà la volta di due studi di caso con Silvia Valduga di Ass.Italia-Nicaragua e con Luca Piazzi di Ipsia nazionale che faranno entrare i partecipanti nei contesti e nei percorsi che hanno guidato due esperienze di cooperazione in Nicaragua e in Senegal rispettivamente.
Ma il tema della sovranità alimentare è strettamente legate anche al nostro contesto trentino.
Di questo ce ne parlerà Walter Nicoletti, giornalista e conduttore della trasmissione BuonAgricoltura che presenterà alcune riflessioni sul percorso che il sistema agroalimentare della nostra Provincia sta affrontato.
Uno spazio sarà infine dedicato alla Campagna nazionale «Sulla Fame non si specula» di cui la Provincia autonoma di Trento è tra i promotori.
Sulla campagna e sul meccanismo della speculazione finanziaria sui prezzi dei beni alimentari interverrà Fabio Pipinato, giornalista e fondatore della testa giornalistica on line Unimondo.org.
Il seminario avrà luogo il 22 maggio, dalle ore 8.45 alle ore 17.00, a Trento presso la Sala Rosa – Palazzo della Regione di Piazza Dante.
E’ rivolto a tutti gli operatori della cooperazione internazionale, agli insegnanti e agli educatori, agli studenti e ai ricercatori interessati alle questioni sociali internazionali, indipendentemente dagli ambiti d’intervento o di specializzazione.
La partecipazione al seminario è gratuita.
Iscrizioni entro il 20 maggio compilando il modulo online all’indirizzo cartaditrento.wordpress.com oppure scrivendo alla segreteria organizzativa: 0461/390092, e-mail: federica.detassis@fondazionefontana.org.
A chi ne farà richiesta verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Qui il programma ed i relatori.
Il seminario è promosso dalla Fondazione Fontana onlus all’interno del progetto World Social Agenda che vede il contributo della Provincia autonoma di Trento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 7 = zero

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>