Patate: Ismea approva il bando per l’innovazione di filiera

Pubblichiamo da Italia Friut (leggi articolo originale)

L’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea) ha approvato il Bando per la predisposizione di programmi per obiettivi in attuazione del piano di settore per la filiera pataticola (Conferenza Stato-Regioni, 20 dicembre 2012).

Fino al 30 giugno 2015 le organizzazioni di produttori del settore pataticolo e loro associazioni, singolarmente o in Raggruppamenti temporanei d’impresa (Rti), possono inoltrare richiesta di partecipazione al Bando in oggetto, finalizzato a sostenere la realizzazione di specifici interventi ad elevato contenuto innovativo, nel periodo 30 marzo 2015-31 dicembre 2016, che siano strettamente coerenti con i seguenti obiettivi:

– programmazione della produzione della base associativa e adeguamento della stessa alla domanda con attività volte all’attivazione di processi di integrazione (orizzontale e verticale) tra le aziende della filiera, con particolare riguardo alla contrattazione del prodotto destinato alla trasformazione industriale;
– qualificazione del prodotto mediante processi di innovazione ad elevata sostenibilità ambientale, a garanzia della salubrità del prodotto, con particolare riguardo all’introduzione di sistemi di qualità e/o certificazione del prodotto;
– promozione di prodotti a denominazione di origine certificata o di prodotti tradizionali e garantiti.

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto capitale e varia dal 10% al 100% delle spese ammissibili in base al tipo di investimento e alla localizzazione dell’impresa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 8 = sessanta quattro

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>