Umbria: Cecchini, trasparenza sia elemento essenziale in zootecnia

Pubblichiamo da Asca.it ( vedi articolo originale )

”Una zootecnia, che faccia della trasparenza delle sue pratiche, dell’attenzione ad una sostenibilita’ ambientale che comprenda il ”benessere animale’, della qualita’ dei prodotti, gli elementi essenziali della sua azione”. E’ l’obiettivo del nuovo Piano zootecnico dell’Umbria, delineato dall’assessore alle politiche agricole Fernanda Cecchini alla riunione del tavolo regionale. Il documento sara’ oggetto di un ulteriore approfondimento dedicato al tema della compatibilita’ ambientale da compiere insieme all’assessore regionale all’ambiente Silvano Rometti e ad aprile sara’ pronto per essere discusso in Consiglio regionale dalla competente commissione. ”Una questione di fondo – ha sottolineato Cecchini – e’ la sostenibilita’ ambientale, che negli ultimi anni, con l’evolversi delle consapevolezze e delle sensibilita’ sui temi dell’economia verde, ha assunto un ruolo centrale. In Umbria non c’e’ un allarme ambientale per il carico zootecnico. Si tratta pero’ di rendere ecocompatibili e sostenibili, attraverso opportune soluzioni tecnologiche e gestionali, alcune situazioni di particolare concentrazione, e di applicare al tempo stesso alle produzioni e ai suoi impatti un adeguato sistema di monitoraggio, in una visione integrata della tutela ambientale (si pensi al Piano della Tutela delle Acque)”.

”Tanto piu’ oggi – ha aggiunto – in tempi di crisi economico-finanziaria incerti per tutti, che vedono la zootecnia fra i comparti piu’ colpiti dal nuovo corso dei mercati agricoli, assai piu’ esposti che in passato alle fluttuazioni (anche pesanti) dei prezzi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro × = 28

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>