Approvato il decreto legge Agricoltura

Pubblichiamo da Il Giornale di Vicenza (leggi articolo originale)

Il decreto legge agricoltura contiene importanti misure per il mondo agricolo ed allevatoriale. Gli interventi per una maggiore trasparenza nella filiera lattiero casearia sono accolti da Coldiretti con particolare soddisfazione. “Ora, però bisogna proseguire in questa direzione – commenta il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola – e procedere con la definizione operativa del fondo latte, per supportare un settore che oggi si trova ad affrontare anche la scandalosa richiesta di utilizzare la polvere di latte per produrre formaggi e yogurt”. Finalmente viene fatto un passo avanti sul riconoscimento dei costi di produzione del latte. Nel provvedimento si afferma un principio importante per assicurare una maggiore trasparenza nella filiera del latte attraverso l’obbligo di contratti scritti, della durata di dodici mesi, in cui si vincolano gli acquirenti di latte crudo a corrispondere un prezzo che non vada al di sotto dei costi medi di produzione, come Coldiretti aveva sollecitato con la mobilitazione “Un giorno da allevatore” svoltasi anche in Piazza San Marco a Venezia. “Confidiamo nella volontà del governo – conclude il presidente Cerantola – di assicurare al mondo degli allevatori le garanzie per poter continuare a lavorare. Ed ai consumatori la possibilità di nutrirsi in modo consapevole, senza doppi giochi ed inganni che non fanno bene alla reputazione del Paese e danneggiano un settore che, diversamente, vuol far sì che sugli scaffali di vendita arrivino sempre e solo prodotti made in Italy e di qualità. Speriamo, quindi, che questo non rimanga solo un decreto dei sogni, in quanto ne ha bisogno l’agricoltura italiana per la sua sopravvivenza”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove + 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>